Su problemi di Infiltrazioni di acqua le resine idroespansive come funzionano

Iniezioni su solai Predalles e Laterocemento

Nel caso di solai in Predalles la resina idroespansiva viene iniettata all'interno dei setti di polistirolo con una certa pressione tale da far percorrere al materiale iniettato il percorso inverso dato dall'infiltrazione. In pochi minuti avviene una catalizzazione che trasforma la Resina in un materiale dalle alte caratteristiche impermeabili ad elevata elasticità. In questo modo la struttura viene isolata dal contatto dell'acqua traendone vantaggio per qui fenomeni continui di ossidazione dei ferri di armatura contenuti nella lastra soprattutto nella parte inferiore .Il sistema di iniezione con resine si differenzia notevolmente da quello tradizionale per il punto in cui il materiale resinoso si posiziona. Difatti i materiali con applicazioni tradizionali posti superficialmente con un azione di "spalmatura" si ancorano sulla superficie ammalorata solo per alcuni mesi e nei casi più fortunati per alcuni anni. Ma poi, l'azione esercitata dalla spinta gravitazionale dell'acqua ne provoca il loro distaccamento.

Vai alle foto


Iniezioni su muri contro terra

Per le murature verticali controterra il principio è lo stesso. Si inietta la resina idroespansiva all'esterno della muratura da trattare, tramite dei fori passanti (la lavorazione si esegue integralmente dall'interno). Niente di meglio di un'immagine per descrivere in che modo è possibile recuperare murature da eventuali infiltrazioni di acqua dovute alle più diverse casistiche. Nell'immagine non è presente lo strato impermeabile costituito dalla guaina. In questi casi è ininfluente. La guaina integra continuerà ad assolvere al suo compito mentre le iniezioni di resine Idroespansive andranno a saturare eventuali strappi, rotture e deficienze.

Vai alle foto